Massa passa Marcus Ericsson, poi Daniel Ricciardo e Sergio Pérez, installandosi al nono posto al quindicesimo passaggio. [45], La Sauber rivoluziona la coppia di piloti: al posto di Esteban Gutiérrez e Adrian Sutil iscrive Marcus Ericsson, impegnato nella stagione 2014 con la Caterham,[46] e il pilota brasiliano Felipe Nasr. Intanto, al giro 35 Bottas sorpassa Nico Hülkenberg. Mexico City: ci sono più cambiate che a Monte Carlo! Al settimo passaggio lo spagnolo è passato anche da Räikkönen. Sempre al quarantacinquesimo giro Carlos Sainz Jr., settimo, è costretto al ritiro per un guasto all'impianto dei freni, che lo costringe a un'uscita di pista, con leggero tocco delle barriere. Più dietro c'è un contatto tra Daniel Ricciardo e Felipe Massa: entrambi sono costretti a un cambio gomme. Buon Natale, augurandovi tutto il meglio per il 2021! Al giro 23 effettuano il pit stop sia Vettel che Grosjean: il tedesco scende in sesta posizione. [49] Il giudice ha riconosciuto il diritto del pilota olandese a correre il Gran Premio,[50] ma, nella lista ufficiale della FIA, la Sauber ha indicato ancora i due piloti scelti a inizio stagione,[51] in quanto van der Garde non dispone della Superlicenza, necessaria per competere in Formula 1. Al giro seguente Romain Grosjean strappa la settima posizione a Bottas. I fan della F1, rispondendo a un sondaggio su F1.com, hanno eletto stilato la loro classifica dei Gran Premi che più hanno amato quest'anno. [61] Successivamente, la scuderia anglorussa aveva confermato l'impiego di Chilton. I primi quattro in pista sono molto vicini, tanto che al giro 15 Ricciardo passa anche Hamilton ponendosi al comando. Nico Rosberg ottiene la nona vittoria in F1, la prima dal Gran Premio del Brasile 2014. Nello stesso giro anche Vettel rientra ai box, per la sua seconda sosta. La gara riprende dal sedicesimo giro: un giro dopo Sebastian Vettel prova il sorpasso su Kimi Räikkönen, ma una prima volta va lungo; il tedesco, poco dopo, è però capace di passare il collega di team. Ha scelto quale numero il 53, utilizzato dal pilota statunitense spesso nel karting. Classifiche piloti e squadre. Poco dopo, anche Räikkönen è costretto ai box, dove si cerca di resettare il problema del motore, ma senza successo. Al diciannovesimo passaggio Rosberg è il primo dei piloti di testa ad effettuare il cambio gomme. Your go-to source for the latest F1 news, video highlights, GP results, live timing, in-depth analysis and expert commentary. Tre giri dopo Verstappen passa Felipe Nasr per il nono posto. Il campionato mondiale di Formula 1 2015 organizzato dalla FIA è stata, nella storia della categoria, la 66ª stagione ad assegnare il campionato piloti e la 58ª ad assegnare il campionato costruttori. Il britannico monta gomme medie. All'ultimo giro Räikkönen attacca Bottas e i due entrano in collisione: il pilota della Williams è costretto al ritiro, mentre il ferrarista, pur procedendo lentamente, riesce a terminare la gara quinto, passato sia da Pérez che da Massa. Nei giri seguenti Hamilton consolida il vantaggio sul resto del gruppo, mentre Räikkönen è autore di una lunga rimonta, che lo porta al nono posto, già al sesto giro, pur penalizzato da un lungo alla Variante della Roggia, al quarto giro. Al giro 19 è il turno dello stop di Lewis Hamilton, seguito, dopo un giro sia da Felipe Massa che da Nico Rosberg. Nei giri finali vi sono molti duelli fra compagni di scuderia: Verstappen passa Sainz per il settimo posto, Daniil Kvjat supera Daniel Ricciardo, e Valtteri Bottas prende il quinto posto a Massa. Al giro 12 Bottas effettua il primo cambio gomme tra i piloti di testa, seguito, due giri dopo, da Vettel, che ha subito un improvviso decadimento delle prestazioni. Al via Lewis Hamilton mantiene il comando, mentre Nico Rosberg è presto sopravanzato da Sergio Pérez, Daniel Ricciardo e Valtteri Bottas. La direzione di gara impone prima il regime di Virtual Safety Car nel tratto interessato (prima volta che la Virtual Safety Car viene utilizzata) e poi invia in pista la safety car. Todt: “Un po’ troppo giovane”, F1 Sainz ha scelto il numero 55: “Qui per diventare campione”, La Sauber ufficializza Marcus Ericsson per il 2015, Felipe Nasr correrà in Formula 1 con il numero 12, Sauber conferma la causa fatta da van der Garde, Van der Garde: per il giudice deve guidare la Sauber, Sauber: nella entry list FIA restano Nasr ed Ericsson, Van der Garde-Sauber: il nodo ora è la Superlicenza, Sauber: Van der Garde non corre in Australia, Ufficiale: la Sauber risarcirà Giedo Van der Garde, Adrian Sutil nominato nuova riserva della Williams, Manor intend to race in Melbourne with Stevens, La Manor Marussia ha ingaggiato lo spagnolo Merhi, F1 Manor, arriva Alexander Rossi. Dal Gran Premio di Cina la Federazione Internazionale dell'Automobile modifica il regolamento tecnico, introducendo la possibilità di controllare la pressione di carburante non solo prima del flussometro, ma anche dopo l'apparecchio, che serve per controllare il consumo istantaneo della benzina, ovvero prima che il carburante giunga agli iniettori. Furono invece ridotte da 4 a 2 le occasioni per dei test durante la stagione. I due sono costretti a fermarsi ai box. Già al quarto giro vi sono i primi cambi gomme, al quinto tocca a Pérez e Ricciardo e al settimo a Hülkenberg. Felipe Nasr esce dalla zona dei punti, passato dai due piloti della Lotus e da Max Verstappen. Il tedesco riesce ad avvicinarsi al britannico, che però mantiene sempre più di un secondo di distacco dal compagno di team. Poco prima del Gran Premio d'Italia 2014 venne comunicata la prima bozza di calendario per la stagione 2015. Il campionato mondiale di Formula 1 2015 organizzato dalla FIA è stata, nella storia della categoria, la 66ª stagione ad assegnare il campionato piloti e la 58ª ad assegnare il campionato costruttori. La Formula 1 in streaming é pronta a sbarcare su Amazon Prime Video, F1 2020, i tanti spunti di una stagione irripetibile. [62] Nel Gran Premio di Russia 2014 Rossi venne indicato in sostituzione dell'infortunato Jules Bianchi, ma in seguito, la Marussia, optò per schierare solo la vettura di Max Chilton. [64], Le seguenti squadre e piloti sono iscritti al campionato del 2015.[65][66]. La scuderia britannica abbandona anche la Total quale fornitore dei lubrificanti, per adottare quelli della Petronas.[19]. [3] Successivamente la gara è stata cancellata. Dopo pochi giri il britannico passa anche Valtteri Bottas, per il terzo posto. Negli ultimi giri la classifica non muta anche se Kimi Räikkönen si avvicina a Bottas, senza essere capace di superarlo. commenti. Al trentaduesimo giro Sebastian Vettel passa alle gomme soft, mentre il duo di testa, anche nel secondo cambio gomme, opta per le coperture di mescola media. L'inglese resta al comando della gara, mentre il tedesco scala terzo, dopo che nel giro seguente, hanno optato per queste gomme anche Rosberg e le due Williams. [22] Successivamente il team ha annunciato la sua intenzione a posticipare al 2016 l'entrata nel campionato mondiale. Alla partenza le due Mercedes mantengono il comando della gara, mentre al terzo posto rimane Felipe Massa, seguito da Sebastian Vettel, che sfiora la collisione col compagno di team Kimi Räikkönen. Le gare scendono così a 19.[6]. Al termine del periodo di velocità controllata Rosberg è capace, in poche curve, di passare il duo della Red Bull portandosi al secondo posto. In caso di sospensione di una gara con bandiera rossa l'uscita della pitlane verrà chiusa e le vetture dovranno procedere lentamente, posizionandosi al suo interno e non più sulla griglia di partenza. Alla ripartenza Felipe Nasr e Daniel Ricciardo passano Sainz, ponendosi al quinto e sesto posto. La FIA ha confermato che il regolamento non stabilisce una data limite entro il quale il motore, in ciascuna stagione, possa essere sviluppato, negando così la precedente interpretazione che fissava al 28 febbraio l'ultimo giorno utile per le modifiche. Anche Ricciardo va in una via di fuga, ma mantiene il comando fino al giro 22, quando viene passato da Rosberg. Il tedesco della Ferrari effettua il suo primo cambio gomme al giro 13, mantenendo ancore le coperture soft. [47] Nasr ha scelto quale numero il 12. Al giro 42 Maldonado, in zona punti, effettua la terza sosta, ma un problema tecnico ai freni lo costringe a perdere molto tempo. Questo permette a Vettel e Hamilton di cambiare gli pneumatici e passare sulla mescola morbida: all'uscita dei box si trovano in seconda e quarta posizione. Lo spagnolo è costretto al ritiro. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 13 ago 2020 alle 07:36. La Marussia ha tenuto il motore Ferrari dell'anno scorso (59/3) mentre la Sauber ha iniziato col 59/3 e poi l'ha sostituito con quello di quest'anno (59/4), che fornisce 30 cavalli in più. Il lavoro si è concentrato tra le diverse varianti di gomme ultra soft, nuovo tipo di mescola, che sarà introdotto dal 2016, al fine di individuare la variante migliore. Al giro 32 Lewis Hamilton effettua la sua seconda sosta, e monta gomme dure. Per la prima volta dal 1994 nessun pilota utilizzerà perciò il numero 1. Anche Rosberg conquista una posizione, a Vettel, dopo il pit stop, di quest'ultimo. Formula 1 2020: la classifica finale del Mondiale Costruttori. Al giro 27 Fernando Alonso, a causa di un guasto ai freni, al momento della sosta, va lungo e rischia di investire il meccanico addetto al cavalletto che alza le monoposto quando ferme al pit stop. Da dietro rinviene Daniel Ricciardo che, a sua volta, minaccia la posizione di Rosberg. Formula Uno: scopri le ultime notizie, i risultati, il calendario e la classifica di F1 su La Gazzetta dello Sport. Classifiche F1 - Consulta la classifica Piloti e la classifica Costruttori Formula 1 2014. Dopo 3 giri la direzione di gara invia in pista la Safety Car, per consentire la pulizia della pista con maggiore sicurezza. Alla partenza Kimi Räikkönen ha un problema con la sua vettura e procede molto lentamente, venendo sfilato da tutto il gruppo di monoposto. la classifica rimane invariata, con Hamilton, rientrato in pista dietro a Kimi Räikkönen, che conquista presto la seconda posizione. Al trentaduesimo giro Carlos Sainz Jr., mentre era nono, è costretto al ritiro. [94] Successivamente è stato annunciato che il Gran Premio sarà inserito nel calendario per la stagione 2016. A differenza dello scorso anno, tutti i Gran Premi della stagione concorrono ad assegnare il punteggio finale in ugual misura. Il francese scende all'undicesimo posto. Gratis per te: F1 news, foto, video, piloti, team, classifiche, calendario, ticket e F1 Live. Al terzo giro Ericsson attacca Hülkenberg alla prima staccata ma finisce nella sabbia: la direzione di gara fa entrare la safety car. Le posizioni di testa restano congelate fino alla prima tornata di cambi gomme. Una di queste riguarda l'unsafe release, ovvero il rientro in gara in condizioni di mancata sicurezza dopo un pit stop: qualora il pilota prosegua a guidare in condizioni di insicurezza potrà essere colpito anche da altre sanzioni. Salgono invece Pastor Maldonado, che si pone al settimo posto, davanti a Max Verstappen, e Daniel Ricciardo e Romain Grosjean, che precedono Carlos Sainz Jr. Al giro 13 Hamilton, che si era avvicinato a Vettel, effettua il primo cambio gomme. Nel corso del primo giro sia Kimi Räikkönen che Pastor Maldonado rimediano delle forature e sono costretti ai box, scendendo così nella graduatoria. Quattro giri dopo sorpassa anche Daniil Kvjat e, grazie al pit stop di Maldonado, è settimo. In totale sono stati compiuti 1.084 giri, pari a oltre 6.000 km. Il punteggio viene assegnato ai primi dieci piloti classificati in ogni Gran Premio della stagione. Lewis Hamilton conquista la sua quarta vittoria sul tracciato canadese, precedendo Nico Rosberg e Valtteri Bottas. Le posizioni rimangono invariate. Al dodicesimo giro Romain Grosjean perde il controllo della sua Lotus e va a sbattere contro le barriere: la safety car viene nuovamente inviata in pista. Con tale vettura la gara si conclude: Lewis Hamilton conquista il secondo successo della stagione, il trentacinquesimo in totale. Il 53 era anche uno dei numeri previsti per i piloti di riserva della Red Bull Racing. Penalizzato Sainz: dovrà partire dalla pit lane! * – Indica i piloti ritirati ma ugualmente classificati avendo coperto, come previsto dal regolamento, almeno il 90% della distanza di gara. Ci penso ogni volta che salgo in macchina! Max Verstappen, settimo, è il più giovane pilota ad andare a punti in una gara iridata, a 17 anni, 5 mesi e 29 giorni. Terzo è Romain Grosjean, al primo podio dal Gran Premio degli Stati Uniti d'America 2013. [39] Lo spagnolo torna alla guida della vettura britannica dal GP della Malesia. La gara del battistrada, Nico Rosberg, termina dopo 7 giri, per un guasto all'acceleratore. Felipe Massa attende il giro 37 per il pit stop, e rientra in pista nono, dietro a Sebastian Vettel, ma davanti a Kvjat. [ VIDEO ]. Le scuderie, inoltre, non hanno potuto modificare le componenti utilizzate durante il test. Le difficoltà finanziarie del tracciato avevano aperto la possibilità che la gara si svolgesse ad Hockenheim. Tra il giro 29 e il 30 effettuano il loro cambio degli pneumatici anche i due di testa: la classifica rimane invariata, sempre con Lewis Hamilton davanti a Nico Rosberg. Dopo alcuni giri dietro al francese, il giovane olandese rompe gli indugi e cerca il sorpasso alla Santa Devota: le due monoposto vanno al contatto: la Toro Rosso di Verstappen perde la ruota anteriore sinistra, e la vettura sbatte contro le barriere. Con il GP di Abu Dhabi è andata in archivio la stagione 2020, che si è conclusa con il settimo titolo di Lewis Hamilton, davanti a Valtteri Bottas e Max Verstappen. condividi. Formula 1: ecco la classifica aggiornata in tempo reale. Poco dopo Räikkönen infila anche Bottas, strappandogli la terza piazza. [99] Il team poi non si è schierato per il mondiale. Al giro 17 anche Räikkönen va al cambio gomme, ma monta ancora gomme dure, mentre tutti gli altri piloti di testa hanno scelto ancora gomme medie. Due giri dopo è il turno di Nico Hülkenberg. Anche Massa sorpassa Hülkenberg. Qualche giro dopo Nico Rosberg si avvicina a Valtteri Bottas, ma deve desistere nel tentativo di sorpasso. Formula One Management Associação dos Construtores da Fórmula 1 Associação das Equipes da Fórmula 1 Grand Prix Drivers' Association. Al giro 50 Daniel Ricciardo passa Massa, conquistando la quinta posizione. Intanto, dopo la sosta di Pérez, Rosberg è secondo, davanti a Vettel. All'ottavo giro Bottas effettua il suo primo pit stop, seguito al giro nove da Felipe Massa e Nico Hülkenberg. Sebastian Vettel vince per la prima volta con la Ferrari, e per la quarantesima volta in totale. Nelle retrovie vi è un contatto tra Fernando Alonso e Pastor Maldonado, col venezuelano costretto al ritiro e lo spagnolo penalizzato con un drive through. Lewis Hamilton comanda la gara agevolmente, mentre Vettel non riesce ad avvicinarsi a Rosberg. Kimi Räikkönen scala così al quinto posto. Analoga sorte è toccata al Gran Premio di Corea, inizialmente previsto in calendario, poi cancellato. Tre tornate dopo è il turno di Vettel, che monta gomme dure: al rientro in pista riesce a resistere all'attacco di Rosberg, e mantiene il secondo posto. Al giro decimo Daniel Ricciardo passa anche Hülkenberg. La Mercedes richiama ai box Hamilton, per una seconda sosta. La graduatoria vede sempre al comando Sebastian Vettel, seguito dal duo della Mercedes, poi Räikkönen, Felipe Massa, e Max Verstappen che si è inserito davanti a Bottas. [1], Il 12 settembre la Federazione Internazionale dell'Automobile ha diramato il calendario per la stagione 2015. Lo spagnolo ha corso con la scuderia italiana 96 gare, vincendo 11 Gran Premi, ottenendo 4 pole position, 8 giri veloci e 44 podi. Nico Rosberg, partito dalla pole position, cede subito diverse posizioni venendo passato da Lewis Hamilton, dalla due Red Bull e da Sergio Pérez. È stato omologato, dopo un'ispezione tecnica da parte della FIA, il 20 ottobre. Lewis Hamilton, campione del mondo in carica, ha deciso di mantenere, quale numero di gara, il 44. Anche le due Ferrari hanno recuperato posizioni, dopo le soste di Hülkenberg e Pérez, e dopo aver passato Marcus Ericsson: ora Räikkönen è quinto e Vettel sesto. A seguito delle critiche sulla forma dei musetti delle vetture della stagione 2014, la FIA ha deciso di abbassare l'altezza degli stessi, imponendo una sezione trasversale minima, una forma simmetrica, in armonia col baricentro della monoposto. Ciò costringe a un secondo giro di formazione, nel corso del quale anche Carlos Sainz Jr. è costretto ai box per un problema analogo. [91] Il 20 marzo viene comunicata la decisione definitiva di cancellare la gara tedesca dal calendario iridato. Tra i piloti nelle primissime posizioni, Daniil Kvjat cambia al giro 21; nello stesso giro, Kimi Räikkönen, risalito, grazie ai pit stop degli altri piloti, al sesto posto, viene attaccato da Valtteri Bottas alla curva 4. Risale la classifica anche Vettel, che prima passa le due Toro Rosso, poi Marcus Ericsson e infine Pastor Maldonado, ponendosi così al settimo posto, al giro 29. Al giro 69 Maldonado ha la meglio su Verstappen, per la settima piazza. Al giro 37 Sebastian Vettel effettua il suo cambio gomme, seguito al giro dopo da Nico Rosberg e Kimi Räikkönen. In caso che due, o più, piloti ottengano lo stesso numero di partenze al palo, la discriminante della classifica sarà il numero di secondi posti in qualifica. Un giro dopo Kvjat effettua la sua seconda sosta, che però è molto lenta, penalizzandolo in classifica, ove perde una posizione, a favore di Valtteri Bottas. Essa verrà annunciata con l'esposizione di doppie bandiere gialle, e l'indicazione della scritta VSC sui pannelli luminosi posti sulla pista. La FIA ha comunque deciso di non sanzionare la scuderia, riconoscendo alla stessa la presenza sul tracciato e l'approntamento di quanto necessario per competere.[33]. Tra il ventesimo e il ventitreesimo passaggio, effettuano la prima sosta sia le due Ferrari che le due Mercedes. Sfruttano la situazione diversi piloti, tra cui il duo della Red Bull e quello della Williams: Valtteri Bottas scala quarto, alle spalle di Kvjat. Nico Rosberg, invece, passa in breve tempo, sia Bottas che Massa, ponendosi in seconda posizione. Sebastian Vettel è costretto così a una sosta al giro 36, per cambiare l'ala anteriore. La F1 Commission aveva concesso alla Caterham di schierare la stessa vettura della stagione 2014, ciò al fine di rendere più probabile la presenza sulla griglia del team, in difficoltà finanziarie. Nello stesso giro si ritira anche Fernando Alonso. Le gare, come già previsto, salgono a 20. Al termine del periodo di neutralizzazione Fernando Alonso attacca Pérez e coglie il sesto posto, mentre Rosberg, in un paio di giri, recupera la seconda posizione alle spalle di Hamilton. Lewis Hamilton conquista la quarantesima vittoria nel mondiale, davanti a Sebastian Vettel e Felipe Massa, che negli ultimi giri deve sopportare l'attacco del compagno di scuderia Valtteri Bottas. Inoltre, il medesimo pilota britannico, con 11 partenze dalla prima piazza, si è aggiudicato il trofeo al pilota che ha ottenuto il numero maggiore di pole position durante l'anno. La direzione di gara commina 5 secondi di penalità a Hamilton per aver toccato, in uscita dalla corsia dei box, la linea bianca che delimita la corsia d'uscita sulla pista. Vanno a punti, per la prima volta nella loro carriera, ben tre piloti: Felipe Nasr, Marcus Ericsson e Carlos Sainz Jr.. Alla partenza Lewis Hamilton è primo, seguito da Sebastian Vettel e Nico Rosberg. Molti piloti, tra cui i due della Mercedes, optano per un immediato cambio gomme, in cui montano gomme dure. Räikkönen, autore di un buono stint con le gomme medie, resta al comando fino al giro 40, quando viene passato da Hamilton. Il terzetto al comando resta nelle posizioni di prima del cambio gomme. La scuderia lo sostituisce con il pilota russo, impegnato precedentemente alla Toro Rosso, Daniil Kvjat. All'ottavo giro Valtteri Bottas, in uscita dalla piazzola dei box, colpisce Jenson Button, che stava per posizionarsi sulla propria. la direzione di gara stabilisce, nel punto la Virtual Safety Car. Il 1º dicembre, sul Circuito di Yas Marina, si tiene una sessione di test, di ben 12 ore, finalizzata, principalmente, allo studio degli pneumatici, per la stagione 2016. Nel corso del 2015 la Federazione ha lanciato un nuovo bando per la ricerca di un'ulteriore scuderia. Al cinquantaduesimo giro Pérez, in crisi con le gomme, viene passato sia da Bottas che da Kimi Räikkönen scendendo così al quinto posto. Al giro 43, sul rettifilo d'arrivo, cede l'alettone anteriore della Force India di Nico Hülkenberg: la vettura esce di pista a elevata velocità, ma senza danni per il pilota. Alla ripartenza però il finlandese recupera subito la terza posizione. Al termine del giro di formazione altri due piloti sono costretti ad abbandonare la gara: Daniil Kvjat è fermato da un problema al cambio, mentre Kevin Magnussen riscontra un guasto al motore. Al trentasettesimo giro Kvjat passa Räikkönen, e due giri dopo, anche Massa, conquistando la sesta posizione. Lewis Hamilton, partito dalla prima fila fianco del poleman Nico Rosberg, conquista subito la vetta della classifica, mentre il tedesco cede posizioni anche a Sebastian Vettel e Valtteri Bottas. Classifica Formula 1: il mondiale piloti e costruttori dopo il Gran Premio di Abu Dhabi 2020, ultima prova del campionato del mondo 2020, a Yas Marina. Sebastian Vettel subisce una foratura, da parte di Daniel Ricciardo, ed è costretto subito ai box, mentre Fernando Alonso si ritira, dopo un giro, per un problema al motore. [29] Quest'ultima ha comunicato, successivamente, la definitiva cessazione dell'attività per il 2014. condividi. Il britannico viene sfilato dalle altre vetture del gruppo, fino a quando decide per il ritiro, al giro 33. Entrambi gli appuntamenti seguirono i Gran Premi svolti su tali tracciati. Kimi Räikkönen è di nuovo risalito quarto; il ferrarista precede il duo della Williams, che a sua volta precede quelli della Toro Rosso e della Red Bull. Il primo pilota classificato totalizza 25 punti, il secondo 18, il terzo 15 e poi rispettivamente 12, 10, 8, 6, 4, 2 e 1 dal quarto al decimo posto. Inizialmente le richieste sarebbero dovuto pervenire entro il 23 giugno, ma la FIA ha successivamente deciso di prorogare il termine di presentazione delle candidature al 23 luglio. Vettel va al suo secondo cambio gomme al giro 40; tornato in pista sesto, in un paio di tornate, passa Ricciardo, conquistando la quinta posizione. La classifica resta congelata fino ai cambi gomme: il primo, tra i piloti di testa a fermarsi, è Kvjat, al giro 29. Nello stesso giro c'è il pit stop anche per Massa. Rosberg, invece, costretto a un intero giro con una gomma forata, scende in decima posizione. Poco dopo, dietro a due rispunta Räikkönen. Lewis Hamilton vince, davanti al compagno di scuderia Nico Rosberg. [58] Stevens ha scelto il numero 28 (che mancava dal Gran Premio d'Australia 1995, utilizzato da Gerhard Berger), mentre Merhi opta per il 98, utilizzato, l'ultima volta, per la 500 Miglia di Indianapolis 1960, allora valida per il mondiale di F1, da Lloyd Ruby. Una proposta dal Nurburgring per salvare il GP di Germania, Formula1, Ecclestone: "Il Gp di Germania è morto", Ecclestone conferma che nel 2014 non si correrà in India, Barcellona vuole cambiare la titolazione del suo Gp. [101], Viene introdotta, dopo i test effettuati nella parte finale della stagione 2014, e in seguito all'incidente occorso a Jules Bianchi nel Gran Premio del Giappone 2014, la Virtual Safety Car, in presenza di una situazione di pericolo, senza però la necessità dell'entrata in pista della vettura di sicurezza. Anche Kimi Räikkönen effettua ancora una sosta, rientrando in pista alle spalle di Vettel, che però li cede presto la terza piazza. Intanto, sul tracciato inglese, inizia una leggera pioggia: Kimi Räikkönen decide presto di montare gomme intermedie, come Fernando Alonso e le due Marussia. Lewis Hamilton, quarto, sembra ridurre la distanza dai primi, ma al ventiseiesimo giro annuncia via radio una perdita di potenza della sua Mercedes. ORARI. Classifica piloti Formula 1 2015 I punteggi sempre aggiornati, suddivisi in valori della classifica assoluta e relativi ai singoli gran premi Con tale mossa la coppia di piloti della Mercedes riesce a sopravanzare Kvjat. Un giro dopo Sergio Pérez strappa l'ottava piazza a Verstappen. Il britannico solo in due occasioni non ha chiuso con un piazzamento a punti, qui, nel 2009 e nel 2010 quando si è ritirato per un incidente. l titolo di campione mondiale piloti è stato vinto per la terza volta, dopo il 2008 e il 2014, da Lewis Hamilton, mentre quello di campione mondiale costruttori è stato vinto per la seconda volta dalla Mercedes, già campione nel 2014, squadra con la quale ha corso lo stesso Hamilton. Anche in questo caso il pilota della Mercedes cede la posizione a Vettel, ma è capace di recuperarla il giro seguente, favorito anche da una escursione di pista all'ultima curva del ferrarista. Se il numero di vetture presenti dovesse essere inferiore, si continuerà a togliere un eliminato ogni due vetture. 13 dic 2020, 18:34. Nei giri subito seguenti effettuano la seconda sosta anche Hamilton e Räikkönen, ma il britannico mantiene il comando del Gran Premio. Accordo con la McLaren dal 2015-Honda rientra in Formula 1! A due giri dal termine esplode la posteriore destra sulla vettura di Vettel, che è così costretto a rientrare ai box, abbandonando la zona del podio. Il termine entro il quale gli interessati avrebbero dovuto fare pervenire le loro richieste era fissato al 3 gennaio 2014. Anche Räikkönen risale le posizioni (è quarto), fino alla sua seconda sosta, al giro 41: anche in questo caso vi sono dei problemi con la gomma posteriore sinistra, tanto che riparte senza che sia ben fissata. Ufficiale: Haas ha ottenuto il via libera della FIA, Haas conferma il rinvio del suo team di F1 al 2016, F1 “Forza Rossa ancora in attesa di licenza FIA”, KOLLES AND STEFAN GP EMERGE AS BIDDERS FOR NEW F1 TEAM, La FIA ha aperto un processo di selezione per nuovi team, F1 La FIA proroga la scadenza per la candidatura di nuovi team, La Fia: "Solo 11 team al via la prossima stagione", Caterham e Manor nella Entry List della F1 2015, La Marussia cessa la sua attività, personale in esubero, F1 Marussia, Lowdon: «Non ci arrendiamo per il 2015», F1 Manor si riavvicina al Circus.